< TORNA Agli altri lavori
Podcast TECH.EMOTION - Capitali pazienti, imprese audaci. Post-produzione di Gabriele Beretta
puoi ascoltarlo su

Tech Emotion – Capitali pazienti, imprese audaci

di Elena Messana, Maria Pia Quaglia
Genere: Divulgativo
Argomento: Finanza - Economia
Autore: Elena Messana, Maria Pia Quaglia
Produzione: Emotion Network
Durata: 6 puntate di circa 20 minuti ciascuna
Data di pubblicazione: 26 febbraio 2024

Tech Emotion racconta storie che tengono insieme innovazione, ambizione e creatività, con l’obiettivo di accrescere le competenze finanziarie di chi ascolta e allo stesso tempo ispirare coloro che vogliono avviare o far crescere la propria impresa. 

Il podcast dal titolo Tech Emotion – Capitali pazienti, imprese audaci nasce per spiegare come la finanza e il risparmio possano aiutare l’economia e per dare voce alle eccellenze dell’imprenditoria e del mondo degli investimenti.
È un podcast prodotto da Emotion Network, supportato da Banco Desio e Anthilia Capital Partners SGR. Scritto e condotto da Elena Messana, con la consulenza scientifica di Maria Pia Quaglia e il coordinamento di Valentina Di Leo. La registrazione è a cura di Stefano Di Modugno per Bluescore Studio.

La post-produzione del podcast è a mia cura.

Nel mondo delle imprese la regola «piccolo è bello» non vale più

Le sfide dell’economia globale impongono un cambio di passo anche alle eccellenze che tutto il mondo ci invidia e che da sempre rappresentano l’ossatura dell’economia italiana. Per crescere, però, occorre investire, anche aprendo a quei capitali «pazienti» in grado di accompagnare le aziende in un percorso di medio-lungo periodo. 

Tech Emotion – Capitali pazienti, imprese audaci racconta i progetti di crescita di imprese italiane che guardano al futuro e permette di conoscere più da vicino il ruolo di strumenti di finanza complementare al credito bancario come private equitydebito privatoequity crowdfundingclub deal e quotazione in Borsa. Dal settore del lusso a quello lattiero-caseario, dall’informatica all’arredamento, le testimonianze delle imprese si alternano alle voci di chi ha scelto di investire e di scommettere sul potenziale italiano.

Il podcast si compone di sei episodi, online ogni lunedì a partire dal 26 febbraio 2024 e fino al 1° aprile su sito e app di Corriere della Sera (oltre ad essere disponibili sulle principali piattaforme di podcasting).

Gli episodi di Tech Emotion

Episodio 1 – Un’orchestra di solisti visionari per i big del lusso mondiale

In questo episodio la storia di un cappello si intreccia con i capitali pazienti del PRIVATE EQUITY, raccontando come questa forma di finanza alternativa abbia permesso l’aggregazione di numerose piccole e medie imprese artigianali dalla lunga tradizione: Gruppo Florence, un vero e proprio polo manifatturiero del lusso Made in Italy al servizio dei grandi marchi della moda mondiale.
Ne parliamo con Attila Kiss, CEO di Gruppo Florence, e con Luca Galigani, CEO del cappellificio Facopel che è entrato a fa parte del Gruppo; il direttore d’orchestra Mario Lamberto ci racconta quanto sia complesso mettere insieme e dirigere tanti solisti virtuosi per dare vita ad una sinfonia unica.
Marzia Bartolomei Corsi, senior partner di Fondo Italiano d’Investimento SGR, spiega l’importanza di coinvolgere in questo tipo di operazioni sia operatori privati che del mondo delle istituzioni.

Episodio 2 – Proteggere le radici per proiettarsi nel futuro

In questo episodio la storia del burro si intreccia con i capitali pazienti del DEBITO PRIVATO, raccontando come questa forma di finanza alternativa abbia aiutato il più antico gruppo lattiero-caseario italiano, Brazzale, a finanziare la crescita: fra i progetti realizzati, c’è anche un magazzino per la stagionatura futuristico, totalmente automatizzato e autosufficiente dal punto di vista energetico.
Il presidente Roberto Brazzale ci racconta come l’azienda abbia saputo guardare al futuro investendo in ecosostenibilità e crescita.
Con Alessandro Decio, CEO di Banco Desio, parliamo del ruolo del canale bancario nel finanziamento alle piccole e medie imprese, mentre Barbara Ellero, Partner e Head of Private Debt di Anthilia Capital Partners SGR, ci spiega le opportunità offerte dalle forme di debito privato a cui ha fatto ricorso Brazzale.

Episodio 3 – E l’umanesimo tecnologico conquistò le folle

In questo episodio la storia di un computer da gaming si intreccia con l’EQUITY CROWDFUNDING, raccontando come questa forma di finanza alternativa abbia aiutato una piccola impresa italiana, Microtech, a implementare un’innovativa piattaforma web che consente di ordinare un PC da gioco completamente personalizzato. 
Il fondatore Fabio Rifici è infatti convinto che cultura umanistica e tecnologia siano una cosa sola. Scopriamo dunque che anche le PMI possono accedere all’equity crowdfunding, con Fabrizio Moricone, già Responsabile segmento PMI di Mamacrowd, mentre Barbara Alemanni, esperta di finanza comportamentale, spiega le motivazioni, ideali più che materiali, che spingono i piccoli investitori a partecipare alle campagne di crowdfunding.

VUOI REALIZZARE UN PODCAST?
Contattami e raccontami la tua idea
Contattami